Introduzione allo strumento di analisi della volatilità

Quando pianifica le sue attività di day trading, un trader spesso ha poca o nessuna idea dello stile di trading da utilizzare durante la giornata. Decide spesso di iniziare senza pregiudizi al ribasso o al rialzo.

Nonostante il suo credo in un approccio sistematico, molto probabilmente non sta usando una strategia di trading e molte delle sue decisioni sono basate sulla sua interpretazione dei modelli grafici, così come su ciò che considera essere la strategia ottimale di entrata e uscita. I livelli di supporto e resistenza possono essere utilizzati per innescare questo processo. Il trader può anche non prendere in considerazione il tempo o il periodo di tempo del grafico che sceglie di seguire.

Il trader ha un atteggiamento quasi impavido nei confronti del day-trading sul mercato, credendo che seguendo il mercato e interpretando il flusso degli ordini avrà successo. Può avere qualche risultato all'inizio della sessione, ma poi inizia ad avere qualche difficoltà. Sarà quindi costretto a diventare più analitico nel suo approccio dopo aver subito una serie di perdite.

Il problema è che non sa cosa sta cercando e la sua dipendenza dal "seguire il flusso" gli ha impedito di riconoscere i modelli di mercato. Il movimento previsto ogni giorno o intraday, così come l'ora del giorno, sono solo alcuni dei fattori che possono essergli sfuggiti.

Autochartist offre uno strumento analitico per trader che mostra intuizioni sui movimenti relativi dei mercati Forex, futures, CFD su indici e azioni oltre ai modelli grafici e agli indicatori di qualità che la piattaforma offre.

Questi dati possono essere uno strumento utile per i trader quando valutano il rischio/rendimento di un particolare modello grafico, perché forniscono informazioni su possibili previsioni di prezzo, fattori di rischio e modelli legati al tempo.

Lo strumento di analisi della volatilità di Autochartist è uno strumento analitico che fornisce informazioni ai trader Forex come il movimento medio di pip su specifici time frame, il potenziale momentum al rialzo o al ribasso basato sulla storia, i movimenti massimi di prezzo previsti (massimi e minimi statistici) su diversi time frame e i movimenti di prezzo previsti su time frame settimanali e orari.

Per un trader, il movimento medio su periodi di tempo specifici è un'informazione vitale poiché elimina le congetture nel determinare dove andrà un mercato e se gli obiettivi al rialzo e al ribasso sono ragionevoli o meno. Un trader può utilizzare i dati empirici per creare obiettivi di stop loss o di profitto invece di cercare di calcolare obiettivi di profitto e stop loss manualmente mentre decide quale posizione aprire. Questo rimuove la casualità di tale scelta.

I mercati finanziari tendono ad essere più aggressivi in vari momenti della giornata, a meno che non si tratti di una giornata di notizie o eventi. Le aperture e le chiusure di vari strumenti finanziari tendono ad essere i periodi di tempo più attivi. I fattori determinanti chiave dell'azione dei prezzi, volatilità e volume, di solito esercitano l'impatto maggiore in questi due periodi di tempo.

Poiché i mercati finanziari sono aperti 24 ore al giorno, queste aperture e chiusure avvengono in momenti diversi durante la giornata, offrendo al trader numerose opportunità di trarre profitto dall'estrema volatilità. Tuttavia, ci sono anche alcuni periodi durante il giorno in cui i mercati vengono scambiati in modo piatto. Quando non c'è nessuno lì per negoziarlo, anche la migliore configurazione del modello grafico può fallire.

La funzione Analisi della volatilità di Autochartist, che si basa su una media semestrale di fasce orarie di prezzo, fornisce ai trader informazioni sui periodi di tempo in cui mercati specifici sono più attivi. Ciò semplifica la localizzazione degli avvisi commerciali e la comprensione del motivo per cui i mercati si consolidano. Gli utenti potranno utilizzare questi dati per determinare quali mercati stanno iniziando a consolidarsi e quali stanno per emergere dal consolidamento. Questa conoscenza potrebbe darti un vantaggio quando si tratta di identificare schemi grafici che indicano che è in arrivo una mossa di breakout.

Con lo strumento Analisi della volatilità, i trader possono farsi un'idea migliore di ciò che il mercato è in grado di fare in un determinato giorno, rendendolo utile, se combinato con un calendario economico, agli utenti per prendere nota dei principali eventi economici in arrivo.

Lo strumento calcola l'intervallo da alto a basso durante un periodo di 24 ore, con il movimento medio per quel giorno contrassegnato all'interno di un intervallo.

Ovviamente, l'utilizzo o meno degli strumenti di analisi della volatilità nella tua strategia di trading è una scelta personale, ma se rispondi sì a una qualsiasi delle seguenti domande, dovresti probabilmente utilizzare i dati come linea guida:

  1. Ti ritrovi incapace di mantenere le negoziazioni fino a quando la tua strategia non ti ferma?
  2. Ti capita mai di essere fermato proprio mentre il tuo affare sta per andare a tuo favore?
  3. Fai spesso trading nella speranza che il mercato oscilli rapidamente a tuo favore?

Se hai risposto affermativamente a una di queste domande, allora l'analisi della volatilità è qualcosa su cui dovresti provare a lavorare.